Lingua ItalianaLingua Inglese


Immersioni Panarea

Tra classe e mondanità


LA SPINAZZOLA
Difficoltà: Media
Profondità max 40mt.
Ormeggiati dietro lo scoglio di Basiluzzo su un fondale roccioso di circa 10mt, iniziamo la nostra discesa su una franata che da lì a poco si trasforma in una splendida parete ricca di colori. Astroides, leptosamie, spugne e stelle marine daranno risalto ai colori, mentre nelle fessure troveremo murene, polpi e scorfani. Alla base di questa parete una serie di grandi massi danno riparo alle numerose cernie che qui si possono incontrare, mentre rivolgendo il nostro sguardo verso l'alto potremo scorgere branchi di barracuda. A farci compagnia durante tutta l'immersione ci saranno nuvole di donzelle pavonie e castagnole.


LA PESCHIERA SOMMERSA
Difficoltà: Facile
Profondità max 18mt.
Poco distante, nella baia opposta di Basiluzzo, ormeggiamo vicino ad alcuni scogli che affiorano. Una volta immersi su un fondale di circa 8mt troveremo alcuni gavitelli che ci consentiranno di trovare e visitare il relitto della peschiera. Le mura sono quasi intatte e totalmente ricoperte da una rigogliosa fauna sessile. Proseguendo nel nostro percorso arriveremo su un fondale di 18mt dove potremo ammirare una intensa e vivace attività vulcanica, testimoniata dalle numerose emissioni gassose provenienti dal fondo.


LO SCOGLIO DI PIETRA NAVE
Difficoltà: Facile
Profondità max 23mt.
Immersione molto semplice e adatta tutti. Si tratta di un faraglione che andremo a circumnavigare a varie profondità. Nelle spaccature troveremo tordi, murene e polpi, mentre alla base trovano rifugio cernie e saraghi. Non di rado è possibile ammirare numerosi barracuda che si nascondono proprio dietro al faraglione. Durante la risalita verremo attratti da colori molto vivaci dovuti agli astroides e alle spugne incrostanti.


RELITTO DI LISCA BIANCA
Difficoltà: Impegnativa
Profondità max 42mt.
Una volta ormeggiati di fronte allo scoglio di Lisca Bianca, su un fondale di 6mt, iniziamo la nostra discesa. Ci troviamo di fronte a una vasta distesa di posidonia interrotta da alcune lingue di sabbia. Seguendo una di queste lingue, arriveremo ben presto a scorgere la prua della nave a 28mt di profondità. Il relitto giace sul fondo in posizione di navigazione e quindi ci permette di farsi ammirare dall'alto. La poppa si trova a 42mt di profondità e l'elica è perfettamente conservata e visibile. Qui è facile incontrare una grossa cernia e alcune musdee. Una volta visitata la poppa potremo dedicarci alle paratie della stiva, dove troveremo aragoste, murene e saraghi ma anche spirografi, pinne nobilis e enormi stelle marine.


LE FORMICHE DI PANAREA
Difficoltà: Facile
Profondità max 24mt.
Ormeggiati nelle vicinanze delle formiche di Panarea, iniziamo la nostra immersione mantenendo gli scogli alla nostra sinistra. Troveremo subito molte pinne nobilis adagiate sul fondo. Saraghi, occhiate e piccoli pelagici movimentano la vita a mezz'acqua, mentre triglie, tordi e piccole cernie agitano il fondale. Proseguendo nel nostro percorso incontreremo una piccola franata di rocce lisce tempestate da moltissimi ricci, perfetto riparo per corvine, polpi e murene.

lipari diving center


Lipari diving Center
 
Via Francesco Crispi
98055 Lipari Messina
Mobile +39 328 11 45 046
Mobile +39 333 24 26 390
 
deaMedia